Moda: rivoluzione in corso

Riflessioni sul mondo della moda, ormai un sistema a corto di idee. Si impone necessaria una rivoluzione. Ma chi dovrà cambiare? La moda o la società?

19/07/2016

Moda: rivoluzione in corso


Moda? C’è molto da riflettere in merito ad un sistema che sempre più si rivela a corto di idee!


Alla fine dell’ottocento assistiamo alla prima vera globalizzazione dell’arte e della moda. Tutti vestono seguendo uno stile unico e riconoscibile.

Gli anni ’20 con le flappers, gli anni ’50 con le pin up, i ’70 con gli hippie, per arrivare ai ’90 del grunge, fino al 2000 che ha promesso di rivoluzionare la moda, portandola verso uno stile più “spaziale”. E oggi?


moda-evoluzione-ragazza-rosa
Buzzfeed


Oggi assistiamo ad un vero e proprio mix di stili. In 3 anni ci siamo visti sfilare davanti abiti influenzati dagli anni ’60, per poi passare velocemente agli ’80, tornando ai ’70, e poi ancora agli anni ’90.

Vediamo capi che nel giro di 6 mesi passano completamente e letteralmente di moda. Nemmeno il tempo di farci piacere qualcosa, che già lo dimentichiamo nell’armadio perché “la moda è “cambiata” e quel capo è obsoleto”. Nemmeno più il tempo di consumare le scarpe ^_^
Il tutto è stato incredibilmente accelerato dall’avvento dei brand low cost che garantiscono tutto ciò che vuoi, a basso prezzo e soprattutto subito!

Come risponde l’alta moda a tutto ciò?
Rivede i propri schemi; ormai distrutti da nuovi sistemi di comunicazione che diffondendo notizie, immagini, stili e tendenze obbligano ad un cambiamento immediato. Ma sarà davvero questa la strada giusta?


 

La moda oggi si è trasformata in fiction. Promuove il sensazionale e lo stravagante, e ha smesso di parlare alla gente. Crediamo che l’abbigliamento debba essere qualcosa di utile e funzionale, giorno dopo giorno. La realtà della vita quotidiana è molto più impegnativa di qualsiasi finzione: richiede lo sforzo supremo di essere se stessi. (…) Invochiamo il nuovo realismo, che metta il fashion design al servizio dei clienti, non il contrario. Verità, onestà, utilità: questo è il nuovo lusso. Mentre la moda si avventura tra le favole, siamo sostenitori del reality telling.

 


In pieno accordo con Peuterey, di questo “nuovo realismo” auspichiamo il ritorno al più presto.

Ma riusciremo davvero a tirare il freno, lasciandoci alle spalle la ricerca spasmodica di novità? Lo sapremo presto!

Leggi qui il manifesto in versione integrale di Peuterey

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO
Tweet about this on TwitterShare on Facebook
NON PERDERE VANTAGGI, PROMOZIONI E TENDENZA MODA DEL MONDO TRILAB.